La Relazione con il Paziente e il Care Giver in RSA

operation2
Titolo corso La Relazione con il Paziente e il Care Giver in RSA
Destinatari Il corso è rivolto al personale operante nelle RSA.
Finalità Obiettivo del corso è lo sviluppo di tecniche psicologico – comportamentali necessarie per gestire le diverse dinamiche nella relazione tra operatori, pazienti e care giver all’interno di una Residenza Sanitaria Assistenziale, considerando aspetti di etica socio-sanitaria nell’assistenza all’utente.La finalità è quella di migliorare le proprie competenze relazionali e di contribuire ad erogare un servizio di qualità, in un’ottica di Customer Care nella centralità della Persona.
Contenuti Il corso, della durata di 12 ore è articolato in 3 moduli:

1°Modulo – Comunicazione efficace per RSA nel rapporto con il Paziente

– La gestione del rapporto con il Paziente: aspetti psicosociali nella relazione d’aiuto nelle principali patologie.

– L’ascolto attivo: sviluppare al meglio l’arte dell’ascolto per entrare in sintonia con il Paziente

– L’empatia: competenza fondamentale nella relazione d’aiuto (immedesimazione ma non identificazione).

– L’assertività: esprimersi con autorevolezza per affrontare eventuali critiche e conflittualità.

2°Modulo – Modalità comunicative tra Operatore e Paziente in una RSA

– Le tre diverse modalità comunicative e la loro risonanza nel contesto sanitario.

– La comunicazione verbale: le potenzialità della parola per comunicare, coinvolgere e motivare il Paziente.

– La comunicazione paraverbale: strategie per rendere più funzionale la propria vocalità nel rapporto con l’utenza.

– La comunicazione non verbale: captare segnali e microespressioni incisive nella relazione con il Paziente.

3°Modulo – La Relazione con Paziente e Care Giver: area etica socio-sanitaria

– Area etica socio-sanitaria della professione in una RSA: l’assistenza al Paziente nella relazione d’aiuto.

– La relazione con il Care Giver: dinamiche da affrontare e competenze fondamentali su cui far leva.

– Le diverse fasi della vita: vecchiaia, malattia, morte ed elaborazione del lutto; problematiche etiche e psicologiche che caratterizzano tali dimensioni.

– Coltivare resilienza ed autoefficacia per affrontare in maniera costruttiva situazioni di difficile gestione

 

Durata  3 moduli di tre ore ciascuno per un totale di 12 ore
Metodologia Docenza in aula, con attenzione sia all’aspetto teorico – psicologico del lavoro sia alla sua applicazione nell’ambito professionale. Dibattiti, esercitazioni, proiezioni e debriefing.Consegna di dispense riassuntive personalizzate verso fine corso.

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie di Google Analytics per le statistiche di traffico al sito, senza profilazione. Per maggiori info ti invitiamo a leggere la nostra Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi